2.10.2020

INCONTRO CON TINA MONTINARO

 

 

A Capaci la mafia ha ucciso suo marito Antonio, capo scorta di Giovanni Falcone. Lei ha raccolto la fiaccola e la porta ai giovani nelle Scuole d’Italia. Tina Montinaro oggi all’ IPSSEOA “F. De Cecco” per aprire il XXV Premio Nazionale Paolo Borsellino Partecipi a questo importante appuntamento, che celebra il contributo più alto della Polizia di Stato alla lotta alle mafie, il Questore di Pescara, Francesco Misiti e il Questore vicario Alessandra Bucci.

Sono stati con noi Leo Nodari, Gabriella Sperandio, Francesca Martinelli e Maria Dalia Pilato e tanti nostri docenti: la voce recitante di Edoardo Oliva, la presentazione del libro su Capaci di Roberto Melchiorre, gli interventi di Rosa De Fabritiis, Rossella Cioppi, Renata Di Iorio. E soprattutto il coinvolgimento vivo ed emozionale, dei nostri studenti, Francesca, Mattia, Alexia, Amy, Emily, Alice, Emiliano, Luca, Aneta, Michelangelo, Lorenzo, Elena, Martina, Giorgia, Eleonora, Erika.

L’emergenza sanitaria non ferma la cultura della legalità: l’incontro del ‘Premio Borsellino’, seppure in modalità diverse e ricorrendo alle opportunità offerte dal digitale, si è svolto in presenza per 10 nostri studenti e sarà presto on line a beneficio dell’intera popolazione studentesca.

La riuscita di questo primo appuntamento ci riempie di soddisfazione, di gioia e di emozioni positive, perché testimonia che la nostra Scuola è viva ed è presente, anche in questo momento, come sempre, sui grandi temi della cultura e della formazione.